3 MOTIVI PER CUI È BENE USARE GLI APPARECCHI ACUSTICI ANCHE QUANDO SEI DA SOLO

Cari lettori,

l’epidemia del nuovo corona virus ci ha sorpreso tutti e ha sconvolto la vita di molte persone. L’isolamento era assolutamente necessario e non possiamo essere preparati per qualcosa del genere. Sarà interessante monitorare come sarà la nostra vita quotidiana e quali saranno i nostri desideri e bisogni ora che le misure vengono lentamente rilasciate. Eppure, quanto hai usato gli apparecchi acustici durante l’isolamento? Di Più? Di meno? Forse invariato?

C’era una quantità enorme di scritti al momento della corona, cosa è necessario, cosa è giusto, cosa è raccomandato e cosa può avere gli effetti opposti. Lavorare su se stessi e sulla crescita personale è certamente tutt’altro che produttivo in situazioni così difficili. Tuttavia, ci furono parecchi che andarono a prendere il loro primo apparecchio acustico appena prima dello scoppio del virus ed è abbastanza comprensibile e accettabile che in quel momento l’apparecchio acustico potesse occupare un posto secondario, terziario o anche un posto inferiore, nonostante il fatto che è un componente aggiuntivo di comunicazione. Be ‘, un po’ per scherzo, un po ‘per verità, forse a qualcuno durante l’isolamento faceva comodo non sentire tutto.

Continua a leggere per scoprire perché è importante indossare gli apparecchi acustici, anche se sei a casa da solo o stai facendo una vacanza alla Robinson.

  1. Gli apparecchi acustici si prendono cura dell’attività del tuo cervello

Molte persone, soprattutto gli anziani, risolvono cruciverba o Sudoku allo scopo di esercitare il cervello e questo può essere solo fantastico. Punto. Dopo questo punto, ti invitiamo a considerare quanto bene attivano il cervello del cruciverba e del Sudoku rispetto all’attivazione del cervello quando si usano gli apparecchi acustici. I cruciverba vengono solitamente risolti per quanto tempo? Un’ora, due? E il Sudoku? Forse di più? Il tempo minimo consigliato (richiesto!) Per indossare un apparecchio acustico è di 6 ore al giorno, perché assolutamente ogni stimolo sonoro attiva il tuo cervello. Molti suoni vanno oltre la nostra coscienza, ma il cervello elabora gli stimoli sonori anche a livello inconscio. Certamente, risolvere i cruciverba e altri giochi mentali è estremamente utile e gradito, ma è bene essere consapevoli che solo indossando regolarmente gli apparecchi acustici, ci assicuriamo che il cervello si attivi ancora di più.

Quindi, anche se sei da solo a casa e non hai intenzione o opportunità di comunicare, indossa gli apparecchi acustici anche in questo caso. Il tuo cervello te ne sarà grato!

2. Gli apparecchi acustici consentono il rilevamento degli allarmi

La capacità di sentire gli allarmi di avvertimento può salvare vite umane in molti casi! Immagina solo l’incapacità di sentire un allarme, un clacson o una sirena? Alcuni (altrimenti molto rari) optano per uno solo o ne acquistano due e ne indossano solo uno, nonostante i due apparecchi acustici prescritti. Se ti trovi in ​​quest’ultima descrizione, hai sicuramente problemi con la triangolazione o problemi nella determinazione della direzione della sorgente sonora. Il cervello ci dice da quale parte proviene il suono attraverso la triangolazione, dove i due punti necessari per determinare il terzo (direzione del suono) rappresentano l’orecchio sinistro e quello destro. Se si è molto indeboliti, il cervello non può individuare la direzione del suono, causando confusione e girando attorno al proprio asse alla ricerca della fonte del suono.

Quando si parla dell’importanza di sentire gli allarmi, ricordiamo una signora che una volta ci raccontò di come guidava sulla strada e all’improvviso tutte le macchine davanti a lei iniziarono a girare a destra – già sul marciapiede. Allo stesso tempo, ha detto che ha anche lei ha guidato sul marciapiede, se tutti gli altri l’avevano già fatto, ma nello stesso respiro ha ammesso di non sapere perché. Poi, all’improvviso, un’ambulanza con una sirena è passata di corsa ad alta velocità, che probabilmente non aveva acceso. Hm. Fortunatamente è finita bene per la signora e gli altri utenti della strada, ma vale la pena rischiare di non sentire i suoni di avvertimento: clacson o sirene in macchina, fumo o allarme monossido, avvisi di macchine funzionanti, o non da ultimo una telefonata o ricevere un SMS o qualsiasi altro messaggio?

3. Gli apparecchi acustici stanno collegando i dispositivi – in diversi segmenti

Gli apparecchi acustici di oggi sono già così avanzati che nella maggior parte dei casi non è più necessario acquistare accessori per gli apparecchi acustici per una migliore e più facile comunicazione al telefono. Durante l’epidemia, la comunicazione a lunga distanza è notevolmente aumentata, dove il suono diretto dei dispositivi di comunicazione negli apparecchi acustici è così chiaro che aumenta quasi il desiderio di un tale modo di comunicazione. Gli apparecchi acustici a mani libere hanno sorpreso molti utenti e a loro piace segnalare che ora parlano di più al telefono, poiché sentono il suono in entrambi gli apparecchi acustici come se l’utente fosse proprio accanto a loro.

Tuttavia, c’è ancora spazio per migliorare gli accessori per gli apparecchi acustici, è solo una questione di tempo prima che si verifichi. L’accessorio per la TV ugualmente e` eccellente e molto utilizzato e popolare il quale porta un livello di soddisfazione molto simile. Anche in questo caso si tratta di suono diretto, cioè suono che non viene ulteriormente elaborato, ma come nella telefonia, chiaro e diretto. Questo componente aggiuntivo TV ha eliminato la scarsa comprensibilità durante l’ascolto di reportage, ad esempio non elaborati dal suono e alcune serie domestiche con una colonna sonora scadente.

E voi, cari lettori, quanto tempo trascorrete quotidianamente nell’indossare gli apparecchi acustici? Assicurati che questo sia almeno 6 ore al giorno, il tuo cervello te ne sarà grato!

COME AL MEGLIO PRENDERSI CURA DEGLI APPARECCHI ACUSTICI IN ESTATE


E venuta l’estate e con essa le alte temperature. L’umidità e il sudore possono penetrare negli apparecchi acustici a causa della maggiore sudorazione. Ciò può influire negativamente sull’elettronica integrata. Possono verificarsi problemi quando l’apparecchio acustico non funziona in modo affidabile e la sua durata è ridotta.


È possibile evitare la maggior parte dei problemi con gli essiccatori per apparecchi acustici. La migliore assistenza possibile per l’apparecchio acustico è l’utilizzo del dispositivo PERFECT DRY LUX, disponibile nei centri acustici AUDIO BM da oltre 6 anni. È utilizzato da un numero molto elevato di utenti di apparecchi acustici.

Una breve descrizione:


PerfectDry Lux ® è un dispositivo elettronico per l’essiccazione, la disinfezione e lo stoccaggio attivo di tutti i tipi di apparecchi acustici, che funziona in modo completamente automatico.


L’asciugatura e il mantenimento della pulizia sono garantiti da una combinazione di:

riscaldatore e ventilatore, che garantisce la circolazione dell’aria per l’essiccazione attiva, e • raggi UV-C, che forniscono disinfezione (distruzione di batteri …).

Maggiori informazioni:

COME USARE PerfectDry Lux ®?


Aprire il coperchio e posizionare gli apparecchi acustici nel dispositivo. Chiudi il coperchio. Quindi basta premere il pulsante di accensione. Tutto il resto verrà eseguito dal dispositivo stesso. Semplicemente non è più facile.


Funzionamento completamente silenzioso e molto economico. Al termine del ciclo di asciugatura, l’apparecchio si spegne automaticamente. Un adattatore di alimentazione e un cavo USB sono inclusi nel kit. L’alimentazione è possibile tramite una presa 220V o tramite una presa USB su qualsiasi computer. Alta efficienza. Senza manutenzione e acquisto aggiuntivo di materiali di consumo.


Riepilogo delle funzioni e caratteristiche: • riscaldamento • ventilazione • disinfezione • funzionamento automatico • funzionamento economico • nessun materiale di consumo • molto ben progettato


L’investimento in PerfectDry Lux ® viene recuperato in:

funzionamento più affidabile degli apparecchi acustici, poiché il problema più grande per il corretto funzionamento degli apparecchi acustici può essere l’umidità

-funzionamento prolungato degli apparecchi acustici, poiché l’elettronica non si ossida

-un apparecchio acustico più pulito e asciutto anche nel condotto uditivo, grazie alla disinfezione con luce UV-C

ACQUA NELLE ORECCHIE

Giocare in acqua può essere divertente per persone di tutte le età. Mentre l’estate è un ottimo momento per nuotare e sguazzare nell’acqua, capita spesso che tutti questi schizzi facciano intrappolare l’acqua in uno o entrambi i canali auricolari. I sintomi includono una sensazione di pienezza nel condotto uditivo e una sensazione di acqua che scorre attraverso il condotto uditivo. Quando l’acqua non lascia il condotto uditivo, può verificarsi un’infiammazione del condotto uditivo esterno (otite esterna). l’orecchio del cosiddetto nuotatore.

Perché l’acqua rimane nelle orecchie dopo il nuoto?

L’acqua può rimanere nelle orecchie per una serie di motivi. Cause molto comuni sono un canale uditivo stretto e grandi quantità di cerume (cerumna), che aiutano a intrappolare l’acqua dietro il cerume.


È pericoloso per le mie orecchie se l’acqua rimane nel condotto uditivo?


Qualche volta. Le tue orecchie producono e secernono una sostanza cerosa nota come cerume, che aiuta a drenare l’acqua da sola, se l’acqua non si scarica, i batteri possono iniziare a crescere e causare infiammazione dell’orecchio esterno. Gli ambienti favorevoli alla crescita batterica includono condizioni di umidità e bagnato, abrasioni e graffi nel condotto uditivo o reazioni dovute a allergie e condizioni della pelle.

I sintomi iniziali dell’orecchio di un nuotatore sono lievi e includono:

-prurito e arrossamento del condotto uditivo

-lieve disagio

-scarico del liquido chiaro inodore

Se noti questi sintomi, consulta il tuo medico personale.


Come impedire all’acqua di entrare nelle orecchie?

Se avete l’ acqua nelle orecchie dopo la doccia o dopo il bagno, si consiglia di utilizzare i tappi per le orecchie per impedire all’acqua di entrare nel condotto uditivo. È possibile acquistare tappi già realizzati oppure tappi personalizzati su misura. Puoi acquistare tappi già pronti in tutti i negozi AUDIO BM https://www.audiobm.eu/it/Protezione-orecchie-contro-l-acqua-e-rumore/


Per i tappi per le orecchie personalizzati su misura, devi contattare di persona uno dei 14 centri AUDIO BM in Slovenia, dove l’Audioprotesista prenderà le tue impronte e le invierà per la produzione.


Prenditi cura del comfort dei tuoi condotti uditivi e goditi la tua vacanza spensierata.


2 SUGGERIMENTI SU COME PREVENIRE LA PERDITA DELL’APPARECCHIO ACUSTICO QUANDO SI UTILIZZA UNA MASCHERA VISO PROTETTIVA


Di recente, diversi clienti hanno riportato perdita dell’apparecchio acustico. Come detto, la perdita si è verificata quando si utilizza una maschera protettiva con un elastico per le orecchie. Quando fu rimossa dal viso, non si accorsero che l’ apparecchio acustico era scivolato dall’orecchio e si era perso.


2 semplici consigli su come prevenire la perdita dell’apparecchio acustico quando si utilizza una maschera protettiva

1.Non utilizzare una maschera protettiva con un elastico che si attacca alle orecchie. Utilizzare maschere protettive con cinghie da attaccare alla parte posteriore della testa.

2. Utilizzare un supporto per apparecchi acustici. Anche se l’apparecchio acustico scivola fuori dall’orecchio, il supporto di sicurezza lo prenderà in modo sicuro e non ci saranno perdite, poiché è attaccato al capo con un accessorio. Supporti di sicurezza simili sono utilizzati da molti per gli occhiali. Per il fissaggio sicuro degli apparecchi acustici, il supporto di sicurezza è adattato esclusivamente per il fissaggio dei apparecchi acustici.

Supporto di sicurezza con graffetta per gli apparecchi acustici

UNITRON RICEVE DI NUOVO IL PREMIO PRESTIGIOSO RED DOT DESIGN AWARD


L’apparecchio acustico Unitron Moxi Jump R è stato selezionato come vincitore tra oltre 6.500 prodotti. Ha ricevuto il premio del Red Dot Design Award 2020. Se questo non è un motivo per la felicità!

Eccezionale! Unitron, un innovatore globale di soluzioni acustiche avanzate, negli ultimi anni ha vinto ben 6 Red Dot Design Awards.

Tali risultati confermano il fatto che Unitron è da anni leader nella progettazione e nella funzionalità di apparecchi acustici in agguerrita concorrenza.


Il Red Dot Product Design Award è una delle più grandi e prestigiose competizioni di design al mondo. Festeggia da oltre 65 anni. In questo anniversario speciale, una giuria di esperti internazionali di design ha valutato 6.500 voci. La giuria ha valutato innovazione, funzionalità, ergonomia, durata, aspetti ecologici, nonché altri criteri che riflettono l’eccellenza dei prodotti.

Unitron Moxi Jump R combina stile e funzionalità intuitiva che offre agli utenti il ​​controllo in un design compatto, confortevole e lussuoso. La sua scorrevolezza, perfetta produzione e sensazione impressionano. La forma arrotondata si adatta perfettamente alla forma naturale dell’orecchio. L’apparecchio acustico è sviluppato sulla base di molti anni di esperienza e test degli utenti. Naturalmente, ci sono diverse versioni del colore che sono il più possibile adatte all’utente. Contiene una batteria ricaricabile ed è collegato in modalità wireless a tutti gli smartphone (Android e Apple iOS).


Ulteriori informazioni sugli apparecchi acustici Unitron Moxi >>

25. FEBBRAIO GIORNATA MONDIALE DELL’IMPIANTO COCLEARE

Un impianto cocleare è un dispositivo elettronico che trasforma i suoni di tutti i giorni in impulsi elettrici codificati e trasmette direttamente un segnale elettrico al nervo uditivo. Il microfono cattura i suoni dell’ambiente e li trasmette al processore vocale. Li analizza e li digitalizza in segnali codificati che vengono trasmessi al trasmettitore e all’orecchio interno. L’impianto consente agli individui precedentemente sordi di trovarsi abbastanza bene nei loro dintorni e senza grossi problemi di udito, proprio come una persona la cui ha perso l’ udito leggermente.


L’impianto cocleare sostituisce la parte inattiva dell’orecchio e consente ai non udenti di ascoltare di nuovo. Gli utenti ottengono una comprensione media dell’80% delle frasi, il che fornisce loro una comunicazione abbastanza fluida e può anche parlare al telefono. Possono anche eliminare voci importanti in un ambiente rumoroso e partecipare attivamente alle conversazioni.

L’impianto cocleare è adatto a persone non udenti e persone con problemi uditivi rilevabili molto gravi, il cui apparecchio acustico non è più una soluzione adatta, indipendentemente dalla loro età. Dopo aver eseguito tutti gli esami, tale persona deve essere inserita nell’elenco per l’intervento chirurgico. Oggi, oltre 150.000 europei usano l’impianto cocleare, circa il 60% sono utenti adulti e il 40% sono bambini.

Regina-Elisabetta-II-indossa-gli-apparecchi-acusticie-audio-bm-centri-acustici-info-blog

LA REGINA ELISABETTA II UTILIZZA GLI APPARECCHI ACUSTICI

Sui social media, si chiedono se la regina Elisabetta II avrebbe potuto avere un’ascolto migliore a causa di una riunione di crisi della famiglia reale, durante la quale ore dopo hanno discusso della decisione del principe Harry e Meghan Markle di rinunciare ai loro privilegi reali e di andarsene.

Regina Elisabetta II, Meghan Markle e il Principe Harry.

La regina Elisabetta II usa gli apparecchi acustici (CIC) endoauricolari mentre suo marito, il Principe Filippo, ha apparecchi acustici auricolari (RIC) con il ricevitore nell’orecchio. Entrambe le versioni sono molto discrete.

Gli apparecchi acustici CIC e RIC in-ear sono una scelta molto popolare anche per i nostri clienti. Nei centri acustici AUDIO BM forniamo gli ultimi modelli di marchi di fama mondiale.


La regina Elisabetta II, osservata per la prima volta con gli apparecchi acustici.

Principe Filippo – Si vede un filo che collega l’apparecchio retroauricolare all’auricolare interno.

Principe Filippo – Si vede un filo che collega l’apparecchio retroauricolare all’auricolare interno. Notiamo che il filo deve essere inserito più a fondo nell’apparecchio acustico per essere perfettamente corretto e discreto.

Principe Filippo: si puo intravedere un apparecchio acustico in miniatura.


Sapevi che molte altre celebrità usano anche gli apparecchi acustici?

La perdita dell’udito non ha confini economici e sociali. Può raggiungere chiunque. 1 persona su 10 ha perdita dell’udito, o 1 anziano su 3. Molti sono titubanti riguardo all’uso degli apparecchi acustici, principalmente perché hanno paura di come appariranno con gli apparecchi acustici e perché pensano che nessun altro li usi. Tale paura è superflua e contraria alla situazione reale. Di seguito sono riportate alcune celebrità che hanno dichiarato pubblicamente di avere problemi di udito e che hanno (o hanno utilizzato) apparecchi acustici a causa della perdita dell’udito:


Celebrità che hanno iniziato a utilizzare gli apparecchi acustici nei loro anni attivi.


Ronald Reagan è stato presidente degli Stati Uniti dal 1981 al 1989. Ha iniziato a utilizzare gli apparecchi acustici nel 1983.

Audioprotesista e il presidente Ronald Reagan.


Maggiori informazioni sugli apparecchi acustici >>

LA PAROLA DEL DIRETTORE ALLA FINE DEL 2019

Cari lettori,

Il 2019 sta finendo. Questo è un buon momento per impostare uno specchio. Alcuni di voi che leggono questo articolo potrebbero non conoscerci, quindi lasciate che vi presenti. Da qualche parte sul sito Web, ci siamo descritti come segue: “Offriamo nei centri audio AUDIO BM un servizio completo, qualità e offerte complete (apparecchi acustici di diversi marchi riconosciuti, protezione dell’udito, apparecchi tecnici, batterie di qualita`, consulenza gratuita, servizio interno …) principali esperti nel campo dell’acustica uditiva in Slovenia. Con l’istruzione all’estero e nel nostro paese, ci impegniamo a fornire una formazione di alta qualità. Siamo professionali, dedicati e cordiali in ogni fase del cammino per un udito e una vita migliore. Migliaia di sloveni e tanti italiani si fidano di noi “.

Uniamo gioventù e tradizione. L’età media del collettivo è di poco superiore ai 30 anni. Siamo orgogliosi di rappresentare esclusivamente i migliori marchi degli apparecchi acustici nel mercato sloveno da gruppi che hanno una tradizione dal 1904 (Demant, Danimarca) e 1947 (Sonova, Svizzera). Il nostro team e la cooperazione diretta con tutti i produttori sono una garanzia che stiamo monitorando attivamente e introducendo innovazioni globali. Come tutti gli anni precedenti, nel 2019 abbiamo introdotto molti nuovi prodotti sul mercato sloveno. AUDIO BM è diventato sinonimo di centri acustici che lasciano felici i clienti e ritornano.

Il 2019 a colpo d’occhio:

  • Partecipazione alla formazione di audiometria presso UKC Lubiana, Clinica audio-vestibolare per ORL e CFK
  • Valutazione di eccellenza AAA
  • Gamma estesa di batterie per apparecchi acustici con Energizer – Rayovac
  • Ampia gamma di tappi per le orecchie, oltre ad ALPINE forniamo anche tappi HASPRO
  • Novità per i clienti aziendali: stanze silenziose per l’acustica IAC Acoustic
  • Novità per gli utenti aziendali: apparecchiature audio GSI Grason Stadler
  • riconoscimenti internazionali da parte del Gruppo Sonova: PREMIO DI ECCELLENZA
  • Partecipazione al Forum internazionale Unitron, Varsavia
  • Partecipazione alla riunione internazionale dei distributori di Sonic, a Split
  • Centro acustico a Celje in sale più grandi
  • Con più donazioni abbiamo aiutato alcune persone
  • Formazione di acustica acustica presso la Auditory Acoustics Academy, Lubecca, Germania
  • Abbiamo partecipato a molti altri corsi di formazione professionale

Tra le tante cose sul sito Web che segnaliamo: oltre 600 post di testimonianze dei nostri clienti soddisfatti, oltre 150 post di blog, forniamo un test dell’udito online di 3 minuti; Ci è anche piaciuto rispondere sulla nostra pagina Facebook, Ogni giorno abbiamo lavorato duramente per migliorare l’udito dei nostri clienti .

Grazie ai colleghi per rendere tutto ciò possibile, devo ringraziare la mia meravigliosa squadra. Grazie a tutti per il loro contributo ai centri acustici AUDIO BM, per molte persone sono la prima scelta quando si tratta di servizi e soluzioni per l’udito. Attraverso il loro lavoro dedicato, dimostrano ancora una volta di essere persone eccezionale. Dimostrano il loro cuore, la professionalità, l’onestà e lo spirito della squadra che sono le priorità principali. Restate come siete.

Invito per il 2020 Lasciaci aiutare te o i tuoi parenti nel 2020. Promettiamo di continuare ad aderire al nostro slogan: DI PIU` PER IL TUO UDITO.

Benvenuti nei centri audio AUDIO BM trovare le giuste soluzioni per un udito e una vita migliore insieme.

APPARECCHI ACUSTICI – COME UTILIZZARLI AL MASSIMO?

INTRODUZIONE

Che cos’è un apparecchio acustico?

Un apparecchio acustico è un piccolo dispositivo che si installa dentro o nell’orecchio. Con l’aiuto di questi, le persone con diversi tipi di perdita dell’udito sentono più forte e più chiaro. È di grande aiuto essere maggiormente coinvolti in molte situazioni sociali.

Al giorno d’oggi, gli apparecchi acustici sono molto avanzati. Immagina di avere un piccolo computer che elabora costantemente tutti i tipi di suoni intorno a te per aiutarti a sentire il meglio che puoi! Nella sua forma più semplice, è dotato di un microfono che raccoglie il suono, un amplificatore che amplifica il suono appositamente per te e un altoparlante che trasmette suoni all’orecchio in pochi millisecondi.

CONSIGLI

Impostare le aspettative

È importante capire di cosa sono capaci gli apparecchi acustici e cosa non sono in grado di fare per creare una visione realistica di ciò che ci si può aspettare da loro.

Alcune persone non si abituano subito agli apparecchi acustici. È possibile confrontare il sistema con un muscolo che deve essere rinforzato per funzionare al meglio.

Gli apparecchi acustici non ripristinano l’udito normale e potresti ancora avere difficoltà a sentire alcuni suoni.

L’Audioprotesista ti aiuterà a risolvere tutti i problemi che condividerai con lui.

Con gli apparecchi acustici, puoi ascoltare il parlato in modo più chiaro e semplice rispetto a molte altre soluzioni.

La cosa più difficile da ascoltare è il rumore di fondo. Nel tempo e con la corretta regolazione degli apparecchi acustici, anche questo dovrebbe diventare più semplice.

L’apparecchio acustico non comprometterà l’udito e il volume scomodo di alcuni suoni può essere eliminato. Ricorda che alcuni suoni distraggono anche le persone che ascoltano bene.

TROVA LA MOTIVAZIONE

Potresti avere una varietà di apparecchi acustici, ma ricorda che il motivo principale per usarli è che puoi comunicare meglio con i tuoi cari. Gli apparecchi acustici cambieranno la tua vita. I grandi e positivi cambiamenti sono effettivamente accompagnati da alcuni ostacoli, ma se li accetti e li elimini gradualmente, l’udito sarà sicuramente migliore nel tempo. Gli apparecchi acustici inizialmente richiedono impegno e pianificazione. Incorporali nella tua routine quotidiana e noterai presto come un udito migliore influenzerà la tua vita: sentirai meglio il tuo partner, il canto degli uccelli e i suoni in TV. Pensa alle attività in cui potrai ritornare ora che senti meglio. Mantenere un atteggiamento positivo e iniziare a pianificare! E ultimo ma non meno importante: coloro che non affrontano il loro problema di perdita dell’udito sembrano mancare qualcosa e sono troppo lenti per ascoltare e capire.

Gli apparecchi acustici ti danno più coinvolgimento e più impatto sulla tua vita!

1 2

Search

+